Stampa

Su riforma professioni: Sconfitta per tutti

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2006

La Riforma sulle professioni ''rappresenta una sconfitta per 
tutti i liberi professionisti italiani che da oggi, per colpa di 
questo governo, saranno costretti a mettere da parte la loro 
professionalita' e cultura, per sposare logiche di profitto e di 
capitale''.



   Per Rampelli, sara' ''impossibile all'utente l'individuazione 
dei migliori professionisti, inevitabilmente e accidentalmente 
confusi con i migliori offerenti''. Inoltre, non e' ''chiaro il 
ruolo che avranno gli ordini professionali (cosa significa 
assemblamento e controllo e disciplina da parte di organi 
esterni?)''. 
   In particolare, Rampelli solleva il problema degli avvocati, 
accusando i ministri Pierluigi Bersani e Clemente Mastella di 
aver ''cancellato in un colpo solo e alla chetichella, i 
caratteri di autonomia che da sempre connotano la tradizione 
degli ordini forensi''.
   ''A questo punto gli ordini professionali dovrebbero prendere 
il coraggio a due mani e partecipare ufficialmente alla 
manifestazione di domani''.

"Con questo governo infatti e' garantito solo l'odio sociale e 
ideologico, legato alla liberta' che da sempre s'accompagna al 
lavoro dei professionisti''.