Stampa

Pdl, ritorno a FI è impossibile operazione nostalgica

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2012

"Comincio a capire perche' Galan non e' piu' ne' presidente di Regione ne' ministro e spero che i leader del Pdl, Berlusconi in testa, non gli abbiano mai dato troppo spago".

"La possibilita' che il Pdl involva in Forza Italia o in Forza italiani e' simile al desiderio che avevano i missini di vedere resuscitato Mussolini, i democristiani la balena bianca, i socialisti Craxi".


"Si chiama 'nostalgia' ed e' una categoria rispettabile ma antitetica alla politica, procede per ricordi melensi e pensa che il presente non funzioni perche' difetti di passato. Ma la realta' e' opposta: cio' che non funziona e' carente di prospettive, di scenari, di visioni lungimiranti. Non e' il passato che manca, ma il futuro".

"Il Pdl fara' implodere il disegno neocentrista e rimettera' seduta la tecnocrazia quando avra' l'orgoglio di se', non si fara' percepire come un partito che di fronte al rischio di una flessione elettorale si dilegua, ma andra' a testa alta in faccia alla realta' e accetta anche di poter perdere".