Stampa

Legge elettorale, Basta anatemi contro sistema elettorale con preferenze

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2011

"Basta anatemi contro il sistema elettorale con preferenza. Se è pericoloso si tolga di mezzo dalle elezioni comunali e regionali, dove più pesante può essere la pressione della criminalità a gestire i piani regolatori generali o le Asl. Nell'auspicata riforma del porcellum la maggioranza si presenti con una proposta compatta, nella quale i cittadini conservino il diritto ad indicare il presidente del consiglio, di scegliere partito, coalizione e programma, di avere governi stabili con un premio di maggioranza per chi vince, ma aggiungono il diritto di scegliere il singolo parlamentare".

"Tutti sanno che i parlamentari, così come i consiglieri regionali espressi con il 'listino bloccato' sono imposti in maniera del tutto arbitraria dai segretari di partito, senza uno straccio di ratifica da parte di organi democratici. L'attuale legge elettorale appartiene a una fase storica che non c'è più e avrebbero fatto bene i nostri leader ad anticipare le modifiche invece di trovarsi costretti a farle sotto l'impeto della mobilitazione popolare. In democrazia è il popolo ad essere sovrano, è bene che gli oligarchi di tutti i partiti se ne facciano una ragione".