Stampa

Milanese, autosospensione scelta coraggiosa e responsabile

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2011

"Esprimiamo il nostro vivo apprezzamento per la scelta del nostro collega Marco Milanese di autosospendersi dal partito fino a quando non avrà dimostrato la sua estraneità dai fatti addebitatigli".

"Lo ringraziamo per questo gesto di responsabilità a tutela di tutto il PdL, che è ancora più nobile, rispetto a quanto accaduto ad esempio con il caso Penati, perchè avviene senza alcun pronunciamento od obbligo da parte degli organi di partito. Siamo fiduciosi che la magistratura, terminato l'iter processuale, restituirà a Milanese la sua onorabilità, ma ribadiamo la nostra contrarietà alla richiesta di arresto, che riteniamo immotivata non esistendo alcuna condizione  prevista dalla legge per privare una persona della sua libertà prima della sentenza".

"Milanese non può n? reiterare l'eventuale reato, nè inquinare prove, nè ha messo in atto alcun tentativo di fuga o di sottrarsi ai giudici, ai quali ha spontaneamente consegnato tutte le carte richieste. L'abuso della carcerazione preventiva è un problema che l'Italia si porta dietro da decenni, e troppe volte abbiamo visto e conosciuto persone che, dopo anni di carcerazione preventiva, è stata assolta dopo che la loro vita era stata distrutta".