Stampa

Regionali, no al continuismo, sì alla svolta e a scelte coraggiose

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2009

"Attenzione a non cadere nella trappola del continuismo. I cittadini vogliono una svolta nel governo della sanità , dei rifiuti, del diritto allo studio, delle case popolari, delle infrastrutture, dei trasporti.

"Occorrono scelte coraggiose perchè il desiderio di cambiamento è radicale e il livello di sopportazione verso i disservizi è giunto ormai alla saturazione".

"La sinistra non è credibile di fronte a queste aspettative mentre la proposta di Renata Polverini, se corroborata da programmi chiari, da un'impronta sinceramente innovativa e da volti nuovi, è destinata non solo a vincere ma a scrivere un pezzo di storia del nostro territorio. Dunque dobbiamo guadagnare subito l'operatività".

Stampa

Scuola, bene accorpamento Pisacane Pavoni

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2009

"Il piano di dimensionamento scolastico approvato dalla Giunta Regionale che sancisce l'accorpamento della scuola Pisacane con la media Pavoni è molto positivo".

"Va dato atto all?assessore alla Scuola del Campidoglio Laura Marsilio dell'iniziativa intrapresa e della proposta formulata che la Regione ha recepito per arrivare alla decisione di oggi. La creazione di un istituto comprensivo va infatti nella direzione di consentire una maggiore integrazione fra alunni italiani e stranieri, integrazione disattesa dalla dirigenza della scuola Pisacane che ha inseguito un utopistico e insulso modello eludendo le chiare direttive emanate dallo Stato su questa materia in dieci anni". 
 "Mi auguro a questo punto che si possa aprire una fase nuova per gli alunni delle scuole del territorio, venendo incontro alle esigenze più volte manifestate anche dai genitori dei bambini stranieri, di favorire un percorso formativo che porti ad una crescita didattica e ad un'effettiva integrazione sociale". 

Stampa

Ater, no a stabilizzazione dirigenti esterni

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2009

"I saldi di fine stagione sembrerebbero continuare in Regione... L'Ater di Roma vorrebbe stabilizzare, a pochi mesi dalle elezioni, cinque dirigenti esterni assunti con incarico fiduciario, cioè per chiamata diretta e non per concorso".

"Se la notizia fosse confermata ci troveremmo di fronte a un'operazione poco trasparente e decisamente non in linea con i conti in rosso dell'azienda. E' il caso che i vertici dell'azienda e la Giunta dimissionaria della Regione Lazio intervangano immediatamente sulla vicenda".

Libero Ater 4.12.2009.pdfVisualizza il file Libero Ater 4.12.2009.pdf

Stampa

Clima, Italia ed Europa mettano i cittadini nella condizione di risparmiare

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2009

"La Conferenza delle Parti di Copenhagen è importante se Usa, Cina e India entranno in partita con impegni concreti, altrimenti gli sforzi dell?Europa rischiano di produrre effetti limitati sul clima, penalizzeranno soprattutto l'economia italiana, perchè maggiormente dipendente dall'estero per l'energia".

"Occorre comunque guadagnare un sano scetticismo rispetto alla mega-convention animate da tante chiacchiere e solenni firme. Si tratta troppo spesso di accordi virtuali calibrati su meri obiettivi mediatici, hanno più l'obiettivo di rassicurare che quello di risolvere".

"L'Italia e l'Europa devono mettere i cittadini nelle condizioni di risparmiare e produrre la loro energia: è questa la vera rivoluzione perchè, a parte i risultati tendenziali, si produrrebbe una svolta irreversibile nel rapporto tra persone ed energia. Questa trasformazione sarebbe possibile con costi relativi, ma la domanda sorge spontanea: conviene a Enel, Eni e alle multinazionali dell'energia? Perchè il sospetto è che l'india, cui fa il controcanto la politica dei super accordi internazionali,è legata alle difficoltà dell'economia di scala.

"Il punto critico del risparmio e dell'autoproduzione di energia sembrerebbe dato dalla divergenza tra la grande convenienza per cittadino, l?ambiente e il clima, ma i8l minor vantaggio per le grandi multinazionali. Dunque, lavoriamo pure per ottimizzare il risultato di Copenahgen, ma il lavoro serio va fatto nel cortile di casa nostra e la politica deve capirlo".

Stampa

Sanità, da Montino solo propaganda elettorale

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2009

"Gli attacchi di Montino al governo Berlusconi sul trasferimento dei fondi per il piano di rientro sanitario hanno raggiunto il limite".

"In questi anni il centrosinistra non ha saputo garantire i necessari servizi e si è contraddistinto per i continui tagli che non hanno risolto i problemi delle finanze regionali, è ormai giunta lìora di voltare definitivamente pagina rispetto ad un?incapacit? amministrativa cronica?.
 "Il governo ha dimostrato grande senso di responsabilità rispetto alla sciagurata gestione del sistema sanitario regionale che è la vera causa dei mancati trasferimenti, ogni altra considerazione fatta da Montino non può che essere interpretata come il tentativo di fare disinformazione in quella che appare solo un'operazione di propaganda elettorale".  

Libero Montino 28.11.2009.pdfVisualizza il file Libero Montino 28.11.2009.pdf