Stampa

Sblocca Italia, Rampelli: Un ginepraio di conflitti... Il sud rapinato dei suoi soldi

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2014

“Più che sblocca-Italia diventerà un ‘catenaccio Italia’,  aumenteranno i conflitti istituzionali tra Governo centrale, Regioni e imprenditori. Scritto male,  di difficile comprensione e  attuazione, pieno zeppo di deroghe, proroghe e commissariamenti:

un disastro oltre che un'occasione mancata. Ambizioso nelle intenzioni, ridicolo da un punto di vista economico, utilizza i fondi europei del Mezzogiorno per finanziare infrastrutture del centro Nord. La Questione Meridionale resta il nodo irrisolto di questo Governo. La Germania dell'Ovest ha infrastrutturato quella dell'Est per strapparla alla miseria, Renzi fa il leghista e lascia il sud in abbandono, con povertà e disoccupazione in crescita costante. Aumenta il divario nord-sud, cresce la diseguaglianza sociale insieme a quella territoriale e di una vera semplificazione delle procedure neanche l'ombra". E' quanto ha dichiarato in aula il capogruppo di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli durante voto finale sul dl sblocca-Italia.

Roma, 30 ottobre 2014