Stampa

Cinque punti per le politiche ambientali nell'agenda di governo

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2009

"Valutazione diversa della qualità della vita liberandola dal solo parametro economico del PIL; Attenzione nei confronti delle alterazioni climatiche causate dall'uomo con l'introduzione di una carbon-tax, su tutti i prodotti che vengono realizzati nei paesi che non hanno aderito al protocollo di Kyoto; Richiesta all'Unione europea di fiscalità ridotta per prodotti frutto dell'energia pulita; De-fiscalizzazione per l'energia rinnovabili".

"E utilizzo esclusivo dei fondi CIP6, frutto del risparmio di ogni cittadino per accrescere lo sviluppo delle fonti rinnovabili oggi dirottate per due terzi su altre fonti inquinanti. E' giunto il momento di agire e cambiare rotta guardando al futuro della nostra Nazione da salvaguardare allineando il PDL ai grandi partiti conservatori e liberali europei".

Secolo 11 sett 2009 - Atreju- Mmanifesto verde.pdfVisualizza il file Secolo 11 sett 2009 - Atreju- Mmanifesto verde.pdf