Stampa

http://www.rampelli.it/articolo577.html

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2007

"La semilibertà"  concessa all'ex Br Piancone ripropone l'interrogativo di
una giustizia che lascia liberi pericolosi terroristi che hanno insanguinato
l'Italia nella terribile stagione degli anni di piombo.

Piancone  ha commesso sei omicidi e due tentati
omicidi e faceva parte della direzione strategica delle Br, la decisione del
tribunale di sorveglianza di Torino appare sconcertante a prescindere da
quanto è accaduto ieri.
        "La giustizia italiana  è scivolata in una deriva che
ha finito col portare ex terroristi e teppisti da strada a occupare ruoli
istituzionali, fino a generare provvedimenti come l'indulto in un sistema in
cui la certezza della pena è diventata una chimera".
        "Per i delinquenti abituali  le cose non vanno
diversamente perchè troppo spesso il lavoro delle forze dell'ordine è
vanificato da scarcerazioni sbrigative. Insomma, qualcuno dovrebbe spiegare
ai cittadini onesti perchè conviene essere tali, in quale maniera lo Stato
li favorisce rispetto a terroristi e criminali".

piancone tempo.pdfVisualizza il file piancone tempo.pdf