Stampa

Sicurezza: a Veltroni, la situazione ti sta scappando di mano

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2007

"Caro Walter, è di tutta evidenza che la situazione ti stia scappando di mano. Prima celebri il modello Roma quale esempio europeo di civile convivenza, poi, smentito dai fatti violenti che stanno insanguinando la Capitale, scarichi la responsabilità sul governo nazionale. Al di lì dei singoli episodi criminosi che, comunque, iniziano a essere una patologia, la periferia romana è un susseguirsi di tensioni quotidiane e il Campidoglio pare non percepirle neppure. Grande è la confusione sotto il tuo cielo". "Dovresti sapere che un decreto dello scorso luglio recepisce la direttiva europea sulla libera circolazione dei cittadini europei (rom e rumeni inclusi) che gi? prevede l'allontanamento delle persone 'moleste'. I requisiti per stabilizzarsi nel Paese ospitante prevedono autosufficienza economica, assicurazione sanitaria e "buona condotta". La stabilizzazione può quindi essere ricusata gi? con le norme vigenti per motivi di sicurezza e ordine pubblico. Non è necessario appellarsi a gravi motivi di sicurezza nazionale... "bastano" le sparatorie, le rapine, l'accattonaggio, gli scippi perchè dimostrano la non autosufficienza economica e la minaccia all'ordine e alla sicurezza pubblica.

"Ricordiamo gli sgomberi da te commissionati di aree occupate abusivamente e della tua volontà di impedire le identificazioni per proteggere i clandestini dall'applicazione della Fini-Bossi. La verità è che non ti sei mai preoccupato di verificare la reale autonomia economica dei 15 mila sbandati presenti nella Capitale e non ne hai mai chiesto l'allontanamento. E ora, in presenza di esecuzioni e rese dei conti in mezzo alla città, tenti di giustificare i tuoi errori chiamando in causa altri poteri. La città è pronta per la prossima festa".
caro valter giornale_1.pdfVisualizza il file caro valter giornale_1.pdf

libero_3.pdfVisualizza il file libero_3.pdf

manifesto_1.pdfVisualizza il file manifesto_1.pdf