Stampa

SPECIALE ELEZIONI

Domenica tutti alle urne: scegliamo Alleanza nazionale il partito che c'è sempre. Alla Provincia di Roma diamo nuova linfa alla Forza dei Fatti

La forza dei fatti contraddistingue da sempre Alleanza nazionale, che anche in queste ore conferma la sua vocazione popolare al fianco dei cittadini, ogni giorno. L'appuntamento elettorale di domenica prossima è un test decisivo per valutare la capacità amministrative delle coalizioni in campo. In quattro anni e mezzo la Provincia di Roma guidata da Silvano Moffa, amministratore di punta di Alleanza nazionale, ha restituito efficienza e credibilità un ente fino ad allora inutile e dimenticato, che la sinistra propose di abolire dopo aver perso le elezioni!). Dalla viabilità, all'edilizia scolastica, dal sociale alla tutela dell'ambiente, dalla cultura alle politiche giovanili la destra alla guida della Provincia ha compiuto un'autentica "rivoluzione dolce" all'insegna della partecipazione e della modernizzazione nel rispetto dell'identità.


Sono tanti gli esempi di buongoverno: la forza dei fatti non è uno slogan, ma la sintesi del lavoro svolto in questi anni. An è l'unico partito della città e delle provincia a poter vantare un radicamento straordinario e una presenza costante. Diversamente da chi apre presidi elettorali, club o sezioni, per poi chiuderli regolarmente subito dopo le consultazioni, Alleanza nazionale si distingue per il suo impegno e la sua presenza quotidiana nel corso dell'anno.
Di fronte alle promesse del "vicesindaco piacione", costretto ad arruolare tutori e padrini per risultare un po' più credibile, per la destra di governo, la giunta Moffa e la straordinaria squadra di consigliere di Alleanza nazionale parlano i fatti. Sono stati triplicati i fondi per l'edilizia scolastica, costruite sedici nuove scuole e risanati tutti gli istituti superiori esistenti, ereditati in condizioni disastrose. Tra le iniziative di maggiore rilievo è stato stanziato un miliardo di vecchie lire per l'istituzione di un "buono libro" di 50 euro per gli studenti meritevoli, un'iniziativa concreta che ha premiato oltre diecimila famiglie e posto al centro del percorso formativo le capacità individuali e la meritocrazia. Chiese e oratori parrocchiali, centri sportivi e centri anziani sono stati valorizzati e potenziate le attività culturali. Molte le iniziative a difesa dei valori della vita, tutelando il riconoscimento dell'embrione e la famiglia, per i quali c'è stato il pubblico riconoscimento del Santo Padre; sono stati erogati contributi per le ragazze-madri e per le famiglie in difficoltà; aperti gli sportelli di prevenzione al disagio giovanile per la lotta alla droga; promosse iniziative per far conoscere le pagine dimenticate della storia nazionale: la tragedia delle foibe, l'esodo dei giuliano-dalmati, la celebrazione della battaglia di El Alamein. Oltre cento i restauri di castelli, chiese e monumenti. La Provincia di Rma ha approvato i Piani di assetto dei Parchi ed è stato il primo ente locale a votare per la tutela del parco di Tor Marancia, salvata dalla colata di un milione di metri cubi di cemento voluta dal centrosinistra, e il suo inserimento nel parco dell'Appia Antica. Grandi i successi anche sul fronte del lavoro, l'Istat ha registrato un aumento dell'occupazione dell'11,4% mentre è in crescita il numero delle piccole e medie imprese, grazie anche alla riduzione della pressione fiscale in tutto il Lazio. Riformato il vecchio collocamento, i nuovi centri per l'impiego hanno avviato circa 10.000 giovani al lavoro. Ed ancora, la messa in sicurezza di 2.200 km di strade provinciali, l'apertura di nuove strade, l'accordo stipulato per la metropolitana Rebibbia-Guidonia entro il 2005. Oltre al lavoro svolto dalla Provincia di Roma ci sono ancora tante buone ragioni per scegliere Alleanza nazionale e determinare con il proprio voto una scelta pesante per far contare di più i cittadini nelle istituzioni. Con la nuova legge sull'immigrazione e il poliziotto di quartiere sono diminuiti i reati e gli sbarchi dei clandestini e aumentate le espulsioni: più sicurezza per i cittadini, più rispetto per gli stranieri che lavorano. E' ancora la destra che ha tutelato le attività tipiche e artigianali, valorizzato la memoria storica del nostro popolo, garantito il voto degli italiani all'estero, contributi alla storica riforma della scuola dopo 70 anni.