Stampa

Visita al Sant'Andrea

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2005

"Da cattedrale nel deserto a gioiello di trasparenza e tecnologie all?avanguardia" 

"La sfida per strappare al degrado l?azienda ospedaliera del Sant?Andrea ? vinta. Con l?inaugurazione del nuovo Pronto Soccorso, dotato di strumenti all?avanguardia a pochi chilometri dal centro della citt?, capace di servire anche il settore nord della Provincia di Roma, la destra al governo della Regione conferma la sua efficienza e seriet? nel rispettare gli impegni presi con gli elettori. Per trent?anni ? stato uno scheletro di cemento armato che deturpava il paesaggio agricolo di Grottarossa, un pozzo senza fondo dove sparivano decine di miliardi, un monumento allo spreco e all?incapacit? della classe politica di sinistra. Oggi ? punto d?onore, molto pi? che una semplice promessa".

"Amministratori, medici e operatori sanitari onesti e capaci hanno trasformato una cattedrale nel deserto in un gioiello sanitario con tecnologie uniche al mondo come la brain suite, modernissima sala operatoria unica in Europa. Ma il Sant?Andrea non ? solo un modello di efficienza e tecnologia, ha un?anima: grazie a tutto il personale che ha scelto di credere in un progetto di sanit? umanizzata e solidale".

Nel ringraziare il direttore generale, Francesco Rocca, e il direttore sanitario, Maria Paola Corradi, Rampelli ha sottolineato lo straordinario lavoro dei tecnici che a tempo di record hanno lavorato per dotare la Dea di aree specifiche per le emergenze non differibili, necessarie per il trattamento dei casi pi? gravi in un clima di riservatezza e attenzione.