Stampa

Su lingua italiana: ''Abbattuta l'euroburocrazia'

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2005

Dopo le proteste degli europarlamentari italiani, Barroso ripristina l'uso della lingua italiana nelle conferenza stampa 

"L?Europa della cultura e delle identit? ha abbattuto l?euroburocrazia, quella che impediva che per meri problemi logistici l?italiano non potesse essere tradotto durante le conferenze stampa".

 

"La giusta sollevazione dell?ambasciatore Cangelosi, la mobilitazione dei nostri europarlamentari e la sensibilit? mostrata su questo argomento da tutti i mass media hanno contribuito al raggiungimento di questo obiettivo".

 

"L?Italia, che esporta cultura, che attira studenti da tutto il mondo, pu? essere fiera del suo ruolo di ?potenza globale? che ha sconfitto la burocrazia".

"Alcuni problemi persistono come quello della mancanza di un portavoce italiano e della sperequazione numerica tra dirigenti inglesi, francesi, tedeschi e quelli italiani; e la mancanza di scuole italiane a Bruxelles. Ma sono certo che presto si risolveranno. A guadagnarci non sar? l?Italia - che non ha bisogno di queste conferme - ma la credibilit? e il prestigio dell?Unione Europea".

Rampelli, impegnato da sempre sulle questioni identitarie, ha lanciato in queste settimane il premio Italianit?, suddiviso in varie sezioni: Artigianato, Lavoro, Cultura, Sport e Solidariet?. Il tema di questo prima edizione ? tutto concentrato sull?Esquilino, rione a forte rischio ?cinesizzazione?.