Stampa

Migranti, Rampelli: Frau Merkel si è svegliata, benvenuta nella tragedia...

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2015

...SI DOVREBBERO DIMETTERE TUTTI
 
“L'Italia è stata lasciata sola in questo caos a fronteggiare una crisi africana che riguarda decine di milioni di persone. Ci fa piacere che la Merkel si sia svegliata e si faccia un minimo carico del problema, anche se nutriamo il forte sospetto che sia scattata la corsa per accaparrarsi i migranti "migliori" e stia facendo breccia il dato economico e opportunistico che vorrebbe 40 milioni di nuovi lavoratori che possano consentirci di mantenere un welfare continentale che, con i numeri attuali, non regge più. Altro che solidarietà...".
 
È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale alla Camera dei deputati Fabio Rampelli.
 
“Solidarietà – ha aggiunto- significa investire nel Sud del mondo, bloccare i trafficanti di uomini, stroncare gli scafisti, pacificare le regioni devastate dalle guerre, tribali e coloniali. Mi auguro che il prossimo vertice straordinario dei Capi di Stato e di Governo dell’Ue per definire il piano migranti stabilisca un immediato censimento dei rifugiati veri e la loro tempestiva ospitalità in qualunque Nazione europea firmataria della Convenzione sulla protezione internazionale per chi scappa dalle guerre”.
“Le decine di migliaia di morti, rilevate e non, che fin qui hanno tormentato le nostre  coscienze pesano sul cinismo e sulla scarsa capacità di leggere e regolamentare fenomeni epocali che hanno contraddistinto i governi europei, da Renzi alla Merkel.
“E se oggi s'ipotizza un cambio di rotta- ha concluso -  coerenza vorrebbe che Capi di Stato, Capi di Governo e Cancellieri si dimettessero contemporaneamente al loro sanguinoso e colpevole pentimento”.