Stampa

Roma, Rampelli: No a Sabella, elezioni subito.

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2015

Con tutto il rispetto per Sabella, ma a nostro parere il magistrato non può fare il commissario. Non scherziamo. Tutto il nostro apprezzamento, ma ha scelto lui di far parte di una giunta politica a trazione Pd. Il commissario che subentrerà sarà colui che gestirà le elezioni e quindi deve essere neutrale altrimenti la partita rischia di essere truccata. E nessuno pensasse che gli attuali presidenti di municipio, eletti dai cittadini, possano fare i commissari come improvvidamente qualche fantasista del Pd ha dichiarato. Né è a nostro giudizio giuridicamente possibile né tantomeno lo è politicamente. Con chi è stato votato a quella carica sono stati scelti anche i consiglieri di opposizione, con funzioni di controllo che scomparirebbero senza giustificazioni plausibili. Infine al senatore Zanda, che propone di rinviare le elezioni a dopo il Giubileo, ricordo che c'è tutto il tempo per votare entro la prima settimana di dicembre. Se si vuole evitare di celebrare le elezioni nell'Anno Santo si voti immediatamente, si indichino i comizi elettorali e si dia la parola al popolo.

È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.