Stampa

Cittadinanza, Rampelli: Sanatoria truffaldina.

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2015

“Il via libera della Camera alla riforma della cittadinanza rappresenta una sanatoria truffaldina a vantaggio di tutti gli stranieri che, per ottenere la cittadinanza italiana, millanteranno crediti formativi non certificati e non continuativi. La proposta non stabilisce requisiti certi e incontrovertibili sulla fedeltà del richiedente ai principi della Repubblica italiana: non si sancisce per esempio la conoscenza della lingua quale elemento indispensabile per ottenere la cittadinanza, non si ‘pretende’ la conoscenza delle leggi fondamentali dello Stato, tra i quali la laicità, la parità tra uomo e donna, questioni che riguardano soprattutto le comunità islamiche; il rispetto dei diritti dei lavoratori, questione che attiene soprattutto alle comunità cinesi in Italia. Quello che sta per essere varato, nella infondata speranza che il Senato riesca ad apporre modifiche sostanziali, è un provvedimento truffa che crea cittadini di serie A, i neo italiani, e cittadini di serie b. Tutti gli altri. Un razzismo alla rovescia”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.