Stampa

Rai, Rampelli: legge da regime

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2015

“E’ una leggina di circostanza per fornire  altri strumenti di propaganda a chi governa. Come se non fosse già soddisfatto del predominio di cui gode oggi. A leggere i dati Agcom o dell’Osservatorio di Pavia, il renzismo e la sua maggioranza dilagano in tutti i tg della tv pubblica. Con questa riforma si scivola pericolosamente verso il regime: il tutto nell’assoluto silenzio dello storico sindacato di sinistra della Rai, nel mutismo degli intellettuali (ce ne sono ancora?), delle figure storiche che hanno fatto la Rai .  L’unica vero cambio di passo sarebbe stato quello dell’abrogazione del canone Rai. La questione non è neppure affrontata né ora, né nella delega né nella legge di stabilità.  Nessun cambiamento, ma solo occupazione di potere”. È quanto ha affermato il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli dichiarando il voto contrario di Fdi-An, componente della commissione di Vigilanza della Rai.