Stampa

Terrorismo, Rampelli: Soddisfazione per decisione Juncker abbiamo perso troppo tempo...

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2015

“Siamo soddisfatti per la conversione di Juncker. Abbiamo sempre sostenuto questa necessità, anche se ci risulta davvero risibile la soddisfazione del premier che ricordando le battaglie inascoltate in sede europea, ammette la sua scarsa autorevolezza. Oggi il problema è diventato di dominio europeo a causa degli attacchi terroristici. La consapevolezza di una centrale del terrore che ha per bersaglio l’Europa doveva maturare prima sia nella Ue che in Italia. È deprimente avere governi che prendono provvedimenti solo a tragedie accadute, la lungimiranza dovrebbe essere la cifra di ogni persona impegnata politicamente.
Anche perché assumere agenti di polizia oggi significa poterli impegnare fisicamente tra un anno, acquistare nuove armi significa poterne disporre tra sei mesi. Per questo, incrementare i fondi per l'ammodernamento come ci auguriamo accadrà non basta. Serve aumentare lo stipendio a chi rischia la vita ogni giorno, in modo che possa essere gratificato e motivato, sfoltire il gigantesco numero di stranieri presenti in Italia rimpatriando coloro cui non è stato riconosciuto asilo politico".

E’ quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.