Stampa

Amministrative, Rampelli: Incontro molto positivo, alle elezioni uniti con candidati alternativi a Renzi e alla sinistra.

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2015

No a operazioni trasformistiche
 
“Incontro tra Berlusconi, Meloni e Salvini di ieri è stato molto positivo e avviene  dopo i devastanti risultati delle elezioni regionali con il centrodestra spaccato in mille pezzi. Dove siamo andati uniti, Veneto e Liguria in testa, abbiamo vinto o realizzato ottimi risultati. La notizia principale, che si scontra purtroppo con la legittima curiosità dei media sulla scelta dei nomi, è che si andrà insieme in tutte le grandi città. Non vedremo per intenderci gli spettacoli indecenti offerti nelle Marche, in Toscana e in Puglia dove le nostre divisioni hanno oggettivamente favorito la sinistra. Questo significa che non sarà possibile prescindere dalla condivisione dei candidati sindaci da parte di tutte le forze in campo. Per quel che riguarda FDI- AN ci orienteremo al sostegno di persone chiaramente alternative a Renzi e alla sinistra, senza avallare operazioni trasformistiche. Non ci interessano tanto le tessere di partito, ben vengano personalità della società civile, ma solo se portatrici di idee chiare e nette per affrontare i temi più spinosi: sicurezza, nomadi, accoglienza migranti, famiglia, case popolari, abusivismo, decoro, partecipate, manutenzione strade, pulizia urbana. A questa descrizione corrispondono perfettamente i profili di Sallusti o Del Debbio, come potenziali candidati sindaci a Milano.
Sappiamo invece bene che chi viene da sinistra ha su questi temi proposte diverse da chi proviene da destra. Il governo non è mai culturalmente neutrale, se non per chi ha in mente la conquista del potere per scopi personali”.
 
È quanto dichiara il capogruppo e co-fondatore di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.