Stampa

Piazza Navona, Rampelli: Incredibile che da Rutelli a Marino nessuno si sia occupato di riqualificare l' evento.

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2015

IO E GIACHETTI DAL ’93 CHE CONTRASTAVAMO LA SCALATA DEI TREDICINE

“Risulta davvero incredibile e penoso che tutte le principali Capitali europee siano disseminate di graziosi mercatini natalizi con prodotti tipici locali, artigianato, gastronomia, presepi e articoli religiosi mentre nessun sindaco, da Rutelli a Marino, sia riuscito a riqualificare e  rilanciare l'antica Fiera della Befana di Piazza Navona.  Un evento avvolto in baracche antiestetiche di cui nessuno si è mai voluto occupare, nemmeno quella Sovrintendenza che invece trova il modo di dichiarare la porchetta di Ariccia, tipica pietanza dei castelli romani, merce non idonea all'evento. Ora scopriamo che il bando era truccato e gli espositori sono monopolizzati dalla famiglia Tredicine... Bene. Io ero consigliere circoscrizionale nel centro storico quando, insieme al collega del PD Giachetti, contrastavo la scalata di questa famiglia ai banchi di Piazza Navona. Non si capisce cosa ci sia di difficile a copiare i mercatini di Vienna e Madrid: semplici banchi in legno a scomparsa al posto di lamiere e gazebo in plastica, oggetti di artigianato al posto di paccottiglia e divieto di cumulo di licenze. Ci riuscirà il prossimo sindaco?”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale alla Camera dei deputati Fabio Rampelli.