Stampa

Natale a Roma, Rampelli: Renzi punisce la Capitale

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2015

“Un albero di Natale bonsai a piazza Venezia con le luci spesso avariate, nessun presepe, un tristissimo addobbo su via del Corso che quasi ci fa rimpiangere le decorazioni orribili di Ignazio Marino, l'abolizione della Fiera della Befana di piazza Navona mentre tutte le grandi città europee hanno incantevoli mercati natalizi che sono la gioia dei turisti, la cancellazione del concerto di Capodanno (che forse si farà lo stesso con fondi privati). Benvenuti nella Roma del Giubileo di Matteo Renzi, depressa e decadente perché i suoi cittadini devono espiare le colpe degli amministratoti che l'hanno saccheggiata e svuotata. Tra questi quelli del PD, Rutelli e Veltroni, hanno polverizzato qualunque record di 'buffi'. A Natale il Parlamento non avrà ancora approvato il decreto sul Giubileo, iniziato l'8 dicembre con l'apertura della Porta Santa, slitterà probabilmente a gennaio. Ovvio che poi dovranno esserci i tempi per impegnare i fondi stanziati, quindi possiamo prevedere di essere pronti per il grande Giubileo del 2025. La verità è che Renzi vuole punire la Capitale. Non c'è altra spiegazione a queste indecenze”.  È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale alla Camera dei deputati  Fabio Rampelli.