Stampa

Colosseo, Rampelli: Fuori i nomi dei responsabili e fuori dalla Sovrintendenza.

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2015

“Il pasticcio sui finanziamenti per la manutenzione del Colosseo sta facendo il giro del mondo. Ieri la Sovrintendenza archeologica di Roma avrebbe tagliato i fondi per la sua manutenzione ordinaria. Addio a interventi di recupero, pronto intervento, monitoraggio, pulizia, sicurezza e conservazione, tutto nel bel mezzo dell’Anno Santo dove è necessario disporre di almeno 1,5 milioni di euro.
Oggi scopriamo che secondo il sovrintendente le risorse ci sono ma i finanziamenti non sono stati inseriti perché i responsabili dei siti archeologici non sono stati in grado di presentare i progetti. Non solo, addirittura esisterebbe un tesoretto aggiuntivo di 1 milione di euro (Fondi Unicredit), mai speso dal 2003. Incredibile ma vero.
 
E’ evidente che la confusione c’è stata e ora vogliamo i nomi dei responsabili di queste inefficienze. Da quando c'è un finanziamento disponibile a quando si iniziano i lavori possono passare al massimo 3 mesi. O i sovrintendenti capiscono che è cambiata la musica e il nostro giacimento culturale deve produrre ricchezza o è bene che cambino mestiere. Una vicenda impastrocchiata sulla quale è pronta un’interrogazione parlamentare al Ministro Franceschini che depositerò con l'anno nuovo chiedendo  l’immediato reintegro delle risorse necessarie per garantire la manutenzione ordinaria della struttura e un'ispezione urgente sulla sovrintendenza di Roma".
 
E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, capogruppo alla Camera di Fdi-An.