Stampa

Led a Roma, Rampelli: No alle gelide luci bianche nel centro storico di Roma

“La scelta energetica della sindaca Raggi non la contestiamo, è solo la prosecuzione del nostro lavoro. Quello che però non può essere passare è l'alterazione cromatica del centro storico, le cui luci gialle rappresentano una caratteristica tanto quanto i colori pastello dati a calce nei rioni antichi, tutelati dalla sovrintendenza.
 
Le luci bianco-ghiaccio distruggono l’atmosfera magica della città storica trasformandola a un enorme supermercato o peggio in un obitorio, come sostengono molti commercianti e residenti.
Oltretutto ci sono tecnologie che consentono egualmente di montare le luci a led, garantendo quindi il risparmio energetico e mantenendo le attuali caratteristiche cromatiche.  Chiederemo, attraverso un’interrogazione al ministro Franceschini, l’intervento della sovraintendendenza affinché siano utilizzate nel centro storico quelle luci gialle che fanno parte della tradizione cromatica di Roma. Così come non si può fare una facciata di un edificio di Trastevere fucsia non si dovrebbe avere la libertà di scegliere il colore delle luci”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.