Stampa

Colle oppio, Rampelli: Uomini liberi in campo contro sindaco cialtrone 

"E ora gli uomini liberi scendano in campo per fermare il sindaco più cialtrone che abbia mai avuto Roma. Colpire la sede simbolo della destra italiana, a quattro giorni dal voto, è un atto di violenza inqualificabile che meriterebbe l'interdizione per incapacità e malafede. Nessuno lo avrebbe mai fatto, segno evidente che sta alla canna del gas. Intanto abbiamo dato mandato ai nostri legali di querelarla per diffamazione, visto il fango gettato addosso a una sede che ha attraversato gloriosamente 70 anni di storia italiana, pagato i canoni richiesti dal Comune, chiesto un nuovo contratto e un ricalcolo, resistito al tritolo e al terrorismo, costruito le pagine più belle della modernizzazione del pensiero tradizionale e identitario, aggiornato un intero bagaglio di battaglie sociali". È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d'Italia Alleanza nazionale Fabio Rampelli.