Stampa

Rampelli: Gentiloni restasse in Italia a gestire l'emergenza sicurezza invece di andare a genuflettersi alla Merkel

“Gentiloni fake-premier non eletto dal popolo, mentre trama inciuci e ammucchiate di governo degne della peggiore prima repubblica, trova il tempo di mettere l’Italia agli ordini della Merkel, la espone ai diktat della Ue, promette alla Cancelliera di asservire il governo italiano al tornaconto della Germania, agli affari dei tecnocrati dell’Unione Europea, alle banche che strozzano i correntisti e alle multinazionali che sfruttano i lavoratori. Sarebbe meglio che onorasse il suo ruolo e il suo stipendio rimanendo in Italia per gestire l’emergenza sicurezza e proteggere le fasce sociali più deboli da degrado e violenza”.

È quanto dichiara Fabio Rampelli, capogruppo di FDI alla Camera.