Stampa

Pernigotti, Rampelli: Commissione d'indagine sulla fine grandi marchi italiani

“Ormai la questione ha assunto i caratteri di una pandemia aziendale. In questo ultimo decennio, i governi italiani hanno assistito passivamente ai processi di alienazione del nostro tessuto imprenditoriale, acquisizioni da parte di multinazionali dei nostri marchi, delocalizzazioni, cessioni, chiusure. Non possiamo arrenderci di fronte a questa tendenza  che ora colpisce  anche la Pernigotti. Le dimensioni della pandemia è talmente vasta che sarebbe il caso istituire una commissione d’indagine che approfondisca le ragioni di questo processo, e metta a sistema i vari aspetti che lo compongono. Mi auguro che ci siano le sedi opportune per parlarne.  Siamo in attesa che il ministro dello Sviluppo Economico Di Maio dia cenni della sua esistenza su questa storica azienda che se ne sta andando”. È quanto dichiara il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.