Stampa

Roma, Rampelli: Raggi-Salvini dai selfie a "cane e gatto"

"Davvero curiosi la sindaca di Roma Raggi e il ministro dell'Interno Salvini, quando c'e' da 'ruspare' vanno a braccetto e si mettono in posa per selfie a stampa e fotografi. Quando le cose, invece, vanno per il verso storto - come accaduto all'ex Penicillina rioccupata dopo appena 40 giorni - si baruffano come cane e gatto. Ora, o gli sgomberi sono un bluff oppure oltre il 'metodo ruspa' c'e' il vuoto". E' quanto dichiara Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi. "Delle due l'una. Intendiamoci, lo sgombero va benissimo e noi di Fdi lo invocavamo quando la Lega Nord ancora gridava 'Roma ladrona', pero' non basta. L'emergenza dei migranti non si risolve trasportando centinaia di persone da una parte all'altra di Roma, da una periferia all'altra delle nostre citta'. E' necessario accelerare sui rimpatri, altrimenti gli sgomberi non servono a niente, anzi, servono solo a fare selfie", conclude.