Stampa

Mantakas, Rampelli: Ministro interno si attivi per revoca cittadinanza Svizzera e istanza di estradizione per Lojacono

“Nel giorno in cui ricorre l’anniversario della morte del giovane militante del Fuan Mikis Mantakas, ucciso il 28 febbraio 1975 davanti alla sezione del Msi di via Ottaviano, chiediamo al Ministro dell’Interno di attivarsi per avviare la richiesta di revoca della cittadinanza, presso lo stato svizzero, di Alvaro Lojacono – ritenuto colpevole dell’omicidio - affinché si possa procedere con l’istanza di estradizione.

Del resto la revoca della cittadinanza svizzera – come prevede l’art.48 – è concepibile in presenza di una condanna per crimini di guerra o di un terrorista. Come per il caso Battisti è giusto che anche Lojacono torni in Italia a scontare la sua pena, che lo vede peraltro anche condannato all’ergastolo per la strage di via Fani.  Presenteremo interrogazione sulla vicenda. Gli anni di piombo chiedono giustizia e verità”.

E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.