Stampa

Coronavirus, Rampelli: Europa sospesa e borse crollano, in gioco c'è futuro stati ma nessuno decide

“Sei ore senza decidere, così è finita la videoconferenza dell’Eurogruppo. Si temporeggia sui destini degli Stati, in gioco c’è il futuro di milioni di famiglie, imprese, lavoratori. Il veto della Merkel sui coronabond e il muro dei paesi del Nord Europa ad altri strumenti finanziari che non siano il ‘Fondo Affoga Stati’, stringono le economie più indebitate come l’Italia nella morsa del Mes. L’Europa è sospesa, mentre le borse europee crollano e ogni mese di stop costa alle nazioni almeno 2 punti di Pil l’anno, come riportato dall’Ocse. Il virus corre, ma nessuno decide”.

E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.