Stampa

Coronavirus, Rampelli: Non avrei fatto nuova circolare. Governo dà sensazione 'sciogliete le righe'

“Ritengo che questo non sia il momento di approfittare dell’emergenza per polemizzare. Sono d’accordo con la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, la polemica tra Regioni e Governo sulle circolari è uno spettacolo increscioso. Da chi ha ruoli istituzionali serve responsabilità, se devono dirsi qualcosa utilizzino il telefono e non le dichiarazioni stampa. Detto questo la circolare non l’avrei fatta, alcune norme erano già inserite nella precedente ordinanza e questa nuova comunicazione dà la sensazione dello ‘sciogliete le righe’. Sarebbe bastata una comunicazione interna indirizzata alle forze dell’ordine, senza rischiare di rimettere in discussione stili di vita che faticosamente la gente sta metabolizzando, soprattutto dove il coronavirus non è così esteso e desta meno allarme tra i cittadini.
In un momento così delicato è necessario continuare a contenere l’onda virale, soprattutto impedire che la pandemia si estenda al Sud dove siamo meno attrezzati per fermare l’emergenza sanitaria”.

E’ quanto ha dichiarato Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi, intervenendo alla trasmissione ‘Coffee Break’ su La7.