Stampa

Covid, Rampelli: Interrogazione su chiusura ospedale Nagar Pantelleria. Donne in gravidanza e malati oncologici costretti a recarsi fuori dall'isola

“Come Fdi abbiamo presentato un’interrogazione in Parlamento sulla chiusura, del 28 febbraio scorso, dell’Ospedale Nagar di Pantelleria. Struttura dotata di attrezzature moderne e che oggi poteva svolgere anche un ruolo di pronto soccorso e centro nascite.

L’isola siciliana rappresenta uno dei territori fortunatamente non esposti a contagi da Covid, ma essendo l’ospedale chiuso le donne in gravidanza e i malati oncologici che vivono a Pantelleria sono costretti a trasferirsi a Trapani, passando addirittura da Palermo poiché i voli diretti sono stati sospesi a causa dell’emergenza sanitaria, per continuare le terapie o partorire negli stessi ospedali dove si curano pazienti affetti da Covid-19. Dopo il danno la beffa: per i parti programmati e per quelli naturali dei quali si può prevedere l’iter, le donne sono costrette a recarsi a proprie spese sulla terraferma e partorire con la paura di essere contagiate. Analoga situazione per i circa 50 malati oncologici, costretti a recarsi a Trapani per proseguire le chemioterapie e anche loro, come le gestanti, non corrono solo un pericolo di contagio per sé stessi, ma nel tornare a Pantelleria rischiano di portare sull’isola un nuovo focolaio. Con l’interrogazione presentata insieme alla deputata di Fdi Carolina Varchi, chiediamo di riaprire l’Ospedale Nagar di Pantelleria, i pazienti oncologici e le donne in gravidanza hanno diritto a farsi assistere in sicurezza sull’isola”.

E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.