Stampa

Moby Zaza, Rampelli: Non si vanifichino i sacrifici degli italiani

“Gli italiani sono stati costretti a subire a causa del Coronavirus e dei Dpcm del presidente Conte 4 mesi di blocco con immani sacrifici personali, familiari, collettivi ed economici. Siamo una nazione al collasso. Il presidente del Consiglio non si azzardi a far entrare la nave Moby Zaza con a bordo 24 portatori di Covid 19 e renda meno penetrabili le nostre frontiere. Non è un fatto ideologico ma una assoluta necessità. Non si capisce perché fino a pochi giorni fa gli italiani non potessero neppure recarsi nella loro casa di vacanza e moltitudini di africani invece possano approdare sulle coste italiane. Si rispettino i sacrifici degli italiani”.

È quanto scrive sulla sua bacheca Facebook il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.