Stampa

4 novembre, Rampelli: Momento difficile, giorno unità e rinascita della Nazione

“In un momento difficile in cui il maledetto virus spegne vite, sovverte l’ordine delle cose e, insieme, torna lo spettro del terrorismo islamico, il giorno dell’Unità nazionale e Festa delle Forze Armate sia il simbolo della rinascita nazionale. Onorare l’impegno e il sacrificio in ogni epoca storica dei soldati in divisa, nella ricorrenza della vittoria, valorizzare chi difende la nostra sicurezza in patria, come i nostri confini, essere debiti a chi partecipa nel mondo alle missioni militari per portare pace e democrazia. In questo giorno il nostro pensiero non può non includere chi presidia un’altra trincea, senza armi e con altre divise, medici e operatori sanitari impegnati da mesi nella guerra al Covid, imprenditori colpiti dalle misure spesso incongruenti del governo che producono ferite sociali ed economiche, seppur virtuali, non meno dolorose degli antichi colpi di baionetta. Il giorno della vittoria, che è anche sofferenza, il giorno della divisa, che è simbolo di servizio verso la patria, il giorno che può e deve diventare simbolo della rinascita nazionale”.