Stampa

Parentopoli, campagna diffamatoria

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2011

"Gli attacchi farneticanti di un quotidiano romano, che da qualche settimana ha assalito a freddo l'Amministrazione capitolina per motivi che sarebbe utile comprendere, più recentemente orientati contro di noi e le comunità politiche che rappresentiamo, ci costringono - per legittima difesa - a infrangere il nostro codice e a esporre formale querela per tutelare la nostra onorabilità da una sequela di menzogne condite con titoli e foto palesemente forzati e ridicoli". 

"Ci pare evidente che dietro giornalisti fortemente politicizzati che non verificano le informazioni taroccate che giungono loro, ci sia qualche ambiente che sta tentando di gettare fango su di noi. L'azione di killer aggio ovviamente sorvola sul fatto che siamo stati solitari animatori di durissime battaglie contro la speculazione economica fatta a danno di Roma, troppe volte ignorate da una stampa che fa inchieste su ordinazione dei poteri forti, rinunciando invece a scrivere una sola riga sui grandi affari in campo".

"Non abbiamo nulla da nascondere diversamente da chi di notizie volutamente infondate o tendenziose, utili solo a patetici depistaggi e da chi le pubblica in maniera subdola. Dormiremo anche stanotte sonni tranquilli, almeno noi, che abbiamo la  coscienza pulita. E continueremo a portare avanti, senza alcuna titubanza, le battaglie in cui crediamo".