Stampa

Governo, iniziativa La Russa corretta, giusto chiarire

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2010

"E' paradossale doversi difendere da chi ha esperienza politica e organizzativa sufficiente per capire che non si può fare una scissione parlamentare, istituire un nuovo gruppo di deputati e senatori e, contemporaneamente, rimanere nel PdL, magari anche con incarichi territoriali".

"La 'telenovela' della fabbrica di "pontieri" che a intervalli regolari, diffondono confuse proposte di mediazione deve cessare. La politica non pu? essere autoreferenziale come nella prima Repubblica, il soggetto che deve capire cosa accade nei tempi della sovranità popolare ed esprimere un giudizio è il cittadino".
 
"Se Fli è una parte del PdL non può costituire gruppi autonomi nè demolire quotidianamente e violentemente il governo e il suo leader. Se è un partito in costituzione, tanto da aver varato gruppi parlamentari autonomi dal PdL, i suoi aderenti devono dimettersi senza farla troppo lunga. I coordinatori del PdL hanno il dovere di tutelare il movimento dallo stillicidio che, sia a livello nazionale che sul territorio, sta colpendo da mesi il PdL disorientando militanti ed elettori e facendo crescere nei sondaggi altri partiti. L'iniziativa di La Russa è del tutto corretta ed è giusto giungere a una chiarificazione veloce perch? il tempo trascorso nella 'bambagia' ha creato solo confusione".