Stampa

Riforme, Rampelli: Depositata in Corte Cassazione pdl iniziativa popolare per elezione diretta Capo dello Stato (video)

“Quattro proposte d’iniziativa popolare depositate in Cassazione stamattina per l’elezione diretta del Capo dello Stato, l’abrogazione dell’istituto dei senatori a vita, la clausola di supremazia degli interessi nazionali sulle decisioni europee, l’introduzione di un tetto alle tasse in Costituzione.

Se il sistema oppone resistenza e si chiude a riccio per conservare se stesso, il popolo italiano utilizzerà lo strumento costituzionale delle proposte di legge d’iniziativa popolare per effettuare quella rivoluzione dolce arenatasi sugli scogli della seconda Repubblica”.

E’ quanto ha dichiarato Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi al termine del deposito in Corte di Cassazione, insieme ad una delegazione di Fratelli d’Italia, della proposta di legge di iniziativa popolare per chiedere, tra le altre proposte, l’elezione diretta del Presidente della Repubblica. 

https://www.youtube.com/watch?v=nu1_GigHVKg

Stampa

Carcere, Rampelli: Solidarietà ad agente ferito, restituire a polizia penitenziaria ruolo e centralità

“Grave quanto accaduto nel carcere di San Gimignano dove un agente penitenziario è stato colpito al volto, secondo ricostruzioni per banali motivazioni, con un oggetto contundente da un detenuto tunisino. Non è la prima volta che assistiamo a episodi di questo tipo, un problema che fa riemergere il dramma del ridimensionamento della Polizia Penitenziaria, che tra i corpi continua ad essere quello più penalizzato. Nell’esprimere solidarietà all’agente ferito, auspichiamo che questo governo restituisca ruolo, centralità, totale agibilità alla Polizia Penitenziaria all’interno degli istituti”.

E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

Stampa

Vajont, Rampelli: Il disastro del vajont e il suo soffio. La montagna si muove e respira

“Il 9 ottobre del 1963, 56 anni fa, un’onda gigantesca fuoriuscì dalla diga del Vajont e travolse paesi, villaggi, case, famiglie di un’intera vallata. Una catastrofe ambientale dovuta alla non idoneità dei versanti del bacino su cui insisteva la grande barriera di cemento armato, che franarono nell’invaso a causa di un rischio idrogeologico diagnosticato ma silenziato prima della realizzazione dell’opera. Ci furono 2000 morti. Questi i fatti, che lasciano risuonare nelle orecchie il rumore di un soffio: la montagna cammina, si muove, respira e nessun uomo o scienziato può dominarla. Per questo la natura è il paesaggio vanno rispettati, il rapporto con l’uomo deve essere una danza, non una lotta”.

E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

 

Stampa

Taglio parlamentari, Rampelli: Noi coerenti 4 sì ma ora si faccia elezione diretta del Capo dello Stato

“La Costituzione non si strattona come fosse un manifesto elettorale e i 5 Stelle non facciano i primi della classe perché arrivano secondi. Il centrodestra aveva già approvato la riduzione dei parlamentari in un’organica riforma costituzionale respinta con il referendum confermativo. E coerentemente con quelle battaglie di allora, Fdi ha votato sì alla riduzione dei parlamentari per ben 4 volte. Si tratta di una norma attesa dai cittadini che però dev’essere incorniciata in riforme complessive: elezione diretta del capo dello Stato, norma antiribaltone, abrogazione dei senatori a vita, istituto che non ha più motivo di esistere”.

È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia commentando il voto sul taglio dei parlamentari. 

Stampa

Salvamare, Rampelli: Approvato emendamento su riuso e tutela ambiente nelle scuole

“Decenni d’impegno ambientalista a destra hanno fatto conseguire un altro importante risultato:
l’approvazione in commissione di un emendamento per promuovere la sensibilità ambientale e la tutela del mare nelle scuole. In particolare lavorare sul riuso costituisce un modo rivoluzionario per responsabilizzare i ragazzi ai valori del risparmio e della riconversione degli oggetti di casa. Ora è necessario calendarizzate con un urgenza e approvare velocemente la Pdlc per inserire la tutela dell’ambiente in Costituzione”.

È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia, commentando l’approvazione dell’emendamento a sua firma all’art.5 al ddl salvamare all’esame della commissione Ambiente.

Stampa

Taglio parlamentari, Rampelli: Faremo di tutto per far cadere questo Governo

“Fratelli d’Italia ha votato sempre a favore del taglio dei parlamentari, anche se il M5S ha strumentalizzato vergognosamente una proposta che ha letteralmente copiato da altri. Infatti sia il centrodestra che il centrosinistra avevano votato due riforme costituzionali che prevedevano un taglio drastico dei parlamentari che non andò a regime perché i cittadini bocciarono nel referendum la riforma approvata dalle Camere. Quindi i grillini non vantino primati che non hanno e non usino la riforma per fare bassa propaganda di partito. Oltretutto l’attacco gratuito sferrato a Giorgia Meloni ieri, che avrebbero dovuto ringraziare per la posizione adamantina presa sulla materia, tradisce un tentativo di sabotare la riforma creando incidenti diplomatici con chi vorrebbe votarla.
Certo, vedere il PD (che per tre volte aveva votato contro) annunciare questa inversione repentina di rotta per paura delle elezioni anticipate, fa capire quale sia la vera natura dell’accordo tra Di Maio e Zingaretti: impedire che si sciolgano le camere prima della scelta del nuovo Capo dello Stato. Difficilmente infatti i parlamentari (di cui 1/3 non sarebbe riconfermato) si darebbero la zappa sui piedi votando contro se stessi.
Noi faremo di tutto per far cadere un Governo senza legittimazione popolare a prescindere dall’approvazione o meno del taglio dei parlamentari.
Resta il fatto che i cittadini avrebbero gradito una riforma che abolisse i senatori a vita, rendesse possibile l’elezione diretta del Capo dello Stato, introducesse il vincolo di mandato, tutte questioni che sono state sabotate irresponsabilmente”.

E’ quanto ha dichiarato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia, intervenendo in aula sul taglio dei parlamentari.