Articoli

Stampa

Opera, Rampelli: Fuortes non si è ancora dimesso da Petruzzelli

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2014

«Il ministro dei Beni e delle Attività culturali Bray afferma che Fuortes non sarebbe più commissario straordinario del Petruzzelli. Peccato che sul sito del Teatro risulti ancora il suo nome. Mentre appare certo che abbia cumulato le indennità dei molteplici ruoli ricoperti, anche se furbescamente Bray ha risposto in aula che il suo compenso per il Teatro dell'Opera di Roma è di soli 1000 euro al mese.

Stampa

Teatro dell'Opera, Rampelli oggi interroga il ministro Bray

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2014

Fuortes, nominato sovrintendente, ha già altri 2 incarichi (e quindi altre 2 indennità): Ad di Fondazione Musica per Roma e commissario del Teatro Petruzzelli di Bari. Approda alla Camera dei deputati la crisi del Teatro dell'Opera di Roma. Il deputato di Fratelli d'Italia Fabio Rampelli, interrogherà il ministro dei Beni Culturali Massimo Bray,  oggi in question time, dalle 15 in diretta Rai. 

Stampa

Acca Larentia, Rampelli-Mollicone: Vittime violenza politica, per Marino e Alfano no

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2014

Le vittime della strage di Acca Larentia sono state riconosciute dallo Stato come 'vittime del terrorismo, Fdi presenta interrogazione parlamentare per chiedere come mai Sindaco Roma e Ministro dell'Interno non hanno reso omaggio. "Riteniamo deplorevole che il sindaco della Capitale non abbia scritto né un rigo né portato un fiore per omaggiare Franco Bigonzetti, Francesco Ciavatta e Stefano Recchioni, militanti del Fronte della Gioventù, assassinati il 7 gennaio 1978 in via Acca Larentia per mano di terroristi che si addestravano come in un vigliacco tiro a segno per farsi 'apprezzare' dalle BR, dai quali intendevano essere arruolati.

Stampa

Unioni civili, Rampelli: miccia che può far esplodere governo

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2014

'Come volevasi dimostrare, Matteo Renzi con le proposte lanciate ieri a tutto campo per il patto di coalizione, ha acceso delle micce che potrebbero scoppiare sul governo''. Lo sottolinea il vice capogruppo alla Camera di Fratelli d'Italia, Fabio Rampelli. 'Oggi non si parla che di unioni civili, un fuori tema che spacca la maggioranza e ruba tempo prezioso alla risoluzione di questioni molto più urgenti.

Stampa

Dl salva Roma, Rampelli: No a fiducia, da governo ridicole marchette e finanziamenti a pioggia

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2014

«Siamo di fronte ad una schizofrenica maggioranza di governo. Nei giorni pari rivolge appelli al rigore, all'austerità e propone licenziamenti nelle aziende pubbliche, svendita di società partecipate in attivo, spending review e tagli ai Comuni. Nei giorni dispari, invece, propina ridicole marchette con le quali lo Stato centrale elargisce fondi in maniera arbitraria a Comuni con poche migliaia di abitanti, penalizzazioni per gli Enti locali che contrastano il gioco d'azzardo, manomissioni alla riduzione degli affitti della Camera dei deputati.