Articoli

Stampa

Protesta Roma, Rampelli: Solidarietà a PD e militanti, no ipocrisie, assalti di stampo comunista

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2013

«Gli assalti di ieri alle sedi del Pd sono stati vergognosi, figli di un'intolleranza che ci riporta con la memoria agli anni '70 e, per questo, vanno condannati senza se e senza ma. Al Pd e in particolare a quei militanti di Via dei Giubbonari che accolsero Giorgia Meloni qualche mese fa, quando andò a salutarli e a studiare il meccanismo delle elezioni primarie che si stavano celebrando in tutte le sedi d'Italia, va la nostra solidarietà e il nostro attestato di amicizia.

Stampa

Immigrati, Rampelli: Su cittadinanza da Marino squallida manovra propagandistica

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2013

Per essere razzisti non serve andare con le mazze da baseball a stanare gli immigrati: è sufficiente ritenersi superiori al punto da imporre per editto la cittadinanza italiana a un bambino con genitori stranieri, solo perché nato in Italia. È un presupposto inaccettabile. Il sindaco di Roma Ignazio Marino non si accorge che il conferimento della cittadinanza onoraria è una violenza inammissibile, la strumentalizzazione di creature inconsapevoli, una squallida manovra propagandistica fatta sulla pelle dei bambini, un modo più subdolo e cinico di essere intolleranti con chi appartiene a una cultura diversa dalla propria.

Stampa

Basilicata, Rampelli: Successo FdI al 5.1%.

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2013

«Nelle elezioni regionali lucane il primo dato che emerge è  l'astensionismo record oltre il 52%, che non si arresta e segna un punto di non ritorno nella fiducia dei cittadini verso le istituzioni democratiche. Il secondo aspetto è che anche gli sfascisti di Beppe Grillo perdono oltre il 10%, segno che i cittadini non vogliono partiti rissosi e inconcludenti e sono stanchi dei predicatori.

Stampa

Ncd, Rampelli: Par conditio non rispettata, interrogazione su presenze in rai

Scritto da Super User. Postato in Notizie 2013

«Per essere in linea con un minimo di par condicio, le presenze in Rai di ‘Nuovo Centrodestra’ dovrebbero presupporre un futuro risultato superiore al 20%. Da sole quelle di Lupi valgono ben più del risultato dell'intero PdL alle ultime elezioni. Così come i 6 minuti della conferenza di Alfano al Tg1 o la monografica di “Porta a Porta” di questa sera. Per non parlare dell'assurdità dell'Agcom che impone, retroattivamente, a Fazio e all'Annunziata di dedicare quasi il 50% del loro spazio al PdL e che ora sarà diviso, nessuno sa come, tra falchi e colombe.